Origins is now available in Italy! (Clear Improvement Mask Review)

 

 

Origins is now available in Italy and I couldn’t be happier: better late than ever! Until now, we could buy their products on Feelunique or Lookfantastic but only full size and without the chance of smelling\ testing them out in store.

As soon as they landed on Sephora.it I had to get their bestselling product, the Clear Improvement mask, and this is what I think about it after two applications. Firstly, I always test masks when I get out of the shower and my pores are open. The texture reminds me of the Yes To Tomatoes Detoxifying Charcoal Mud Mask, very creamy, that is why I suggest you warm up the product between your hands before applying onto your face. As for all mud masks, there isn’t a time of application, you just need to wait for your mask to dry and then remove it with a sponge (such as this one by Kiko), soaked in hot water. My skin seems very clean and it’s easier to remove blackheads but I’d say to not expect miracles, it’s just a face mask. The smell is quite neutral, not annoying at all.

Overall, I really like this mask and I think it’s better than similar drugstore alternatives (such as the L’Oréal Pure Clay Detox Mask) but still quite pricey for what it is (29€\100ml full size), even if we must consider that organic products are often quite expensive.

Have you tried this mask? What do you think? 🙂

 

SHOP THE POST

 

// Origins è arrivato in Italia da Sephora e non potrei essere più felice: meglio tardi che mai! Fino ad ora potevamo comprare alcuni prodotti su Feelunique o Lookfantastic ma solo full size e senza la possibilità di poterli annusare\ testare in negozio. 

Per chi non sapesse nulla di questo brand, vi riassumo in breve:

  • Viene fondato da William P. Lauder e lanciato nel 1990  negli Stati Uniti con il logo di due alberi che si intrecciano, come l’yin e l’yang, e rappresentano la filosofia di Origins, espressa nello slogan “Powered by nature, proven by science”;
  • Il primo prodotto è la maschera al carbone di bamboo Clear Improvement, ancora oggi maschera #1 in America;
  • I suoi prodotti sono formulati esclusivamente con piante, ingredienti biologici e olii naturali al 100%.

Io ho comprato la maschera Clear Improvement nella versione travel size (50ml, 14,50€) e adesso vi dico cosa ne penso dopo due utilizzi. Innanzitutto per valutare l’efficacia di una maschera è meglio provarla subito dopo una doccia calda, quando i pori sono dilatati, e preferibilmente dopo aver effettuato uno scrub leggero. La consistenza mi sembra identica alla maschera Yes To Tomatoes Detoxifying Charcoal Mud Mask, ovvero molto cremosa, motivo per cui consiglio di scaldarla tra le mani prima di applicarla sul viso. Come per tutte le maschere a base di argilla, non esiste un tempo di applicazione, bisogna aspettare che si asciughi prima di rimuoverla, preferibilmente con una spugnetta (come questa di Kiko) intrisa di acqua calda. La pelle sembra pulita in profondità ed è nettamente più semplice rimuovere i punti neri, ma ovviamente non aspettatevi miracoli perchè è pur sempre solo una maschera. L’odore è relativamente neutro, assolutamente non fastidioso.

In conclusione, penso che sia davvero una buona maschera, decisamente migliore rispetto alle sue concorrenti più economiche (come la L’Oréal Pure Clay Detox Mask) ma, considerando che un tubetto intero costa 29€\100ml, il prezzo mi sembra eccessivo, anche se i prodotti organici costano sempre un po’ di più. 

Avevate già sentito parlare di Origins? Mai provato qualcosa?

 

Follow on Bloglovin

Follow: